8 piccoli segreti per tenere la casa sempre in ordine

8 piccoli segreti per tenere la casa sempre in ordine

Partiamo da un concetto fondamentale molto rassicurante: la casa perfetta non esiste. Siamo tutti sempre di corsa, presi da mille impegni, e il tempo per sistemare scarseggia o si dimentica volentieri a vantaggio di altre attività più piacevoli.
Sì, è vero, un pizzico di disordine può aggiungere agli ambienti quel tocco di vissuto e originale che tutti noi adoriamo, ma occorre saperlo gestire bene per non trovarsi a fare gli slalom tra cumuli di oggetti disseminati qua e là.
Ma ecco la bella notizia: bastano pochi accorgimenti per trasformare il vostro appartamento in uno spazio gradevole e ospitale. Aperto ad accogliere anche l’amico che vi suona il campanello senza preavviso.
Siete pronti? Scopriamoli insieme, c’è sempre da imparare!

1. Seguite l’imperativo “via il superfluo”: anziché impazzire nel fare ordine tra mille cose sparse per casa, approfittate per fare una bella pulizia di tutto ciò che non vi serve più. Mettetevi al centro della stanza, osservatene il contenuto con sguardo impietoso e abbiate il coraggio di ammettere che se non usate da mesi quel pantalone o quell’utensile da cucina, forse non è poi così indispensabile.

2. Non ditevi “lo faccio domani”: il disordine agisce in sordina, si accumula un po’ per giorno fino a trasformarsi in una valanga. Per non lasciarvi travolgere compiete piccoli gesti quotidiani di riordino. Vedrete che, quasi senza accorgervi, vi ritroverete con più tempo libero da godere nel fine settimana.

3. Rifate il letto prima di uscire di casa: bastano pochi minuti per combattere la pigrizia e cambiare aspetto alla vostra camera da letto. Se iniziate la giornata portando a termine questo semplice compito, vi sentirete più leggeri e produttivi nell’affrontare tutti gli altri impegni. E, al rientro a casa, trovare il letto rifatto con cura è una coccola che esprime amore per se stessi.

4. Sistemate i vestiti la sera: a fine giornata, la tentazione di gettare gli abiti a terra o scaraventarli sulla sedia a fianco al letto appare liberatoria. Ma così correte il rischio di ritrovarvi con un cumulo impressionante nel week-end. Meglio dedicare a questo compito due minuti tutte le sere prima di andare a letto.

5. Svuotate la lavastoviglie di mattino: rinvigoriti dal caffè, sarete più energici per compiere questa azione che vi ripaga di una cucina ordinata. In questo modo, la sera a fine cena potrete infilare i piatti sporchi direttamente nella lavastoviglie, senza doverla svuotare dal precedente carico pulito.

6. Pulite a piccole dosi ma regolarmente: dalla tazza della colazione alla pila di piatti e padelle della cena sciacquate sempre tutto subito evitando l’effetto montagna. Vorremmo tutti avere la bacchetta magica di Mago Merlino nella “Spada nella roccia”, ma finché tocca a noi fare il lavoro sporco questo consiglio diluisce l’impegno e vi farà mettere comodi sul divano senza troppa fatica.

7. Dedicate un giorno fisso alla lavatrice: i panni sporchi non vanno da soli nella lavatrice né si smaterializzano sul pavimento per tornare freschi di stiro e profumati nell’armadio. Per non trovarvi con il cassetto della biancheria vuoto al momento di uscire, pianificate il bucato nella vostra routine. Un giorno per i capi chiari e un giorno per gli scuri è perfetto.

8. Usate cesti, barattoli e raccoglitori di varie dimensioni: quando ogni oggetto ha una sua collocazione, la casa dà subito l’impressione di essere ordinata e ben organizzata. In bagno, in cucina e nelle camere sbizzarritevi con i contenitori dove infilare gli oggetti ribelli. E usate le etichette per avere la situazione sotto controllo a colpo d’occhio. Questo trucchetto semplifica le pulizie e aggiunge un tocco trendy al vostro arredo.

Vi siete appassionati e volete saperne di più sull’ordine in casa e dei suoi effetti benefici sulla vita? Allora non perdetevi il libro della guru giapponese Marie Kondo. La sua teoria afferma che una buona organizzazione della casa è il primo passo per ripulire anche la mente…